Regolarità delle abitudini: è importante dedicare un po’ di tempo all’intestino ogni giorno. Preferibilmente questo dovrebbe essere fatto quando non si è di fretta.

Regolarità dei pasti: è importante consumare i pasti in modo regolare. Saltare i pasti, soprattutto la prima colazione, può provocare un comportamento intestinale lento o irregolare.

Consumo regolare di fibre: in molti casi la stipsi può essere corretta con una dieta ricca di acqua e fibre. Queste infatti legano in varia misura l’acqua e contribuiscono ad aumentare il volume delle feci. È quindi opportuno consumare più frutta e verdura, che apportano soprattutto fibre solubili e preferire i cereali integrali a quelli raffinati.

Regolarità nella pratica di attività fisica: è importante trovare il modo di svolgere costantemente un po’ di movimento.

Regolarità e moderazione: occorre evitare di consumare quantità eccessive di caffè o alcol, che favoriscono la disidratazione dell’organismo.

regolarità intestinale
la regolarità intestinale
regolarità dell intestino
intestino regolare